CODACONS IN PROCURATAMPONI NON VALIDATI E PRIVI DI OGNI VALOREIPOTESI DI TRUFFA AGGRAVATA

codacons-in-procura-“tamponi-non-validati-e-privi-di-ogni-valore”-ipotesi-di-truffa-aggravata

Alla base dei proclami di emergenza Covid – potrebbero esserci dati del tutto inattendibili. Diagnosi di Covid- effettuate con 78 tamponi diversi, cui nessuno validato, valutato e autorizzato preventivamente, la cui inaffidabilità è stata addirittura certificata dalla Commissione Europea e dall’Istituto Superiore di Sanità. E’ quanto denunciato dal CODACONS e dall’Associazione Italiana Diritti del Malato- 32, con un esposto depositato alla Procura della Repubblica di Catania, in cui si chiede di svolgere adeguate indagini per i reati di truffa, truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, procurato allarme, falso ideologico e omicidio colposo. Con una dichiarazione congiunta un gruppo di esperti con riferimento all’utilizzo dei c.d tamponi Covid- hanno rilevato che i risultati dei tamponi sono del tutto inattendibili e che “proseguire nell’utilizzo dei tamponi è praticamente senza nessun fondamento scientifico”