Il significato delle api in Bridgerton

il-significato-delle-api-in-bridgerton

Le api in Bridgerton: ecco perché sono presenti

Le api in Bridgerton: qual è il significato che si cela dietro alla loro costante presenza nel corso della prima stagione della serie?

Gli appassionati della serie Shondaland che ha esordito venerdì 25 dicembre su Netflix avranno notato che le api sono un elemento ricorrente di Bridgerton. Niente è lasciato al caso, e la loro inclusione ha una raison d’être ben precisa: scopriamo di cosa si tratta.

ATTENZIONE: ciò che segue include alcuni spoiler su tutto quello che succede nel corso della prima stagione di Bridgerton. Se non avete ancora concluso la visione della prima stagione o non volete guastarvi le sorprese, vi consigliamo di non proseguire la lettura.

continua a leggere dopo la pubblicità

Nel primo episodio un’ape, o per meglio dire un bombo, si posa sul battiporta di Bridgerton House pochi secondi prima che l’intera famiglia Bridgerton viene presentata per la prima volta allo spettatore.

L’insetto rappresenta in un certo senso lo sguardo del pubblico, che a partire da quel momento entra in medias res nelle vicende dei componenti della famiglia Bridgerton, ed in particolare in quelle di Daphne Bridgerton (Phoebe Dynevor), insignita dalla Regina Charlotte (Golda Rosheuvel) del titolo di “Diamante di prima scelta” del mercato nuziale dell’anno 1813.

Le api in Bridgerton: un fotogramma dell'episodio 1. Credits: Netflix.
Le api in Bridgerton: un fotogramma dell’episodio 1. Credits: Netflix.

Allo stesso modo, nelle scene finali dell’ottavo episodio, un’ape prende il volo dalla stanza in cui Daphne ha appena dato alla luce il suo primogenito, affiancata dal marito Simon (Regé-Jean Page) e dalla madre Lady Violet (Ruth Gemmell).

continua a leggere dopo la pubblicità

Il bombo si allontana dalla finestra della stanza in cui la famiglia dei Duchi di Hastings celebra il lieto evento, per posarsi… dove?

Le api in Bridgerton: un fotogramma dell'episodio 8. Credits: Netflix.
Le api in Bridgerton: un fotogramma dell’episodio 8. Credits: Netflix.

Come muore Lord Bridgerton: ecco che fine ha fatto

La scelta di includere la simbologia delle api costituisce un easter egg che i lettori e le lettrici dei romanzi di Julia Quinn avranno senz’altro notato.

Nei libri della saga letteraria, è la puntura di un’ape a provocare la morte di Lord Edmund Bridgerton, marito di Lady Violet e padre degli otto figli che ha avuto con lei. All’età di 37 anni, il Visconte ebbe una reazione allergica alla puntura di un’ape, a cui seguì uno shock anafilattico.

continua a leggere dopo la pubblicità

Il soccorso medico del tempo non fu sufficientemente tempestivo né efficace, e Lord Bridgerton morì lasciando i figli maggiori, il diciottenne Anthony (Jonathan Bailey) e d il sedicenne Benedict (Luke Thompson), ad occuparsi della famiglia.

Questa è la ragione che ha portato Benedict, ma in particolare Anthony, a sviluppare un terrore patologico per le api. Nella serie, Anthony indossa un colletto con delle api ricamate, un’ulteriore ammiccata ai fan dei romanzi.

Kate Sheffield in Bridgerton 2?

Tuttavia sarà proprio nel secondo libro della saga, “Il Visconte Che Mi Amava”, che Anthony si ritroverà ad incontrare e a trovare l’amore della sua vita.

Si tratta di Kate Sheffield, personaggio ancora inedito nella serie televisiva.

continua a leggere dopo la pubblicità

Le sue vicissitudini con Anthony avranno a che fare con un’ape che giocherà un ruolo decisivo nella loro storia. Non ci spingiamo oltre per non guastare la sorpresa per chi volesse leggere i romanzi.

L’ape nella scena finale, e la sua presenza nel corso della prima stagione, sembrano suggerire che l’amore è in arrivo per Anthony Bridgerton, e che sarà lui il protagonista della seconda stagione della serie.

Ci sarà anche Kate Sheffield? È presto per dirlo, ma difficilmente la produzione si lascerà scappare un personaggio così amato dagli appassionati dei romanzi.

La seconda stagione di Bridgerton è pressoché confermata, e come ci ha rivelato lo showrunner Chris Van Dusen, il suo progetto per la serie prevede otto stagioni, una per ciascuno dei figli e delle figlie Bridgerton.

Lo stesso Jonathan Bailey nel corso della sua intervista a Tvserial.it ha ammesso il proprio entusiasmo nel continuare a interpretare Anthony: “È un dono” ci ha detto, riferendosi al suo personaggio.