Parla Valeria Marini: “Le preghiere, la pandemia, i figli e l’amore finito (male)… vi racconto tutto” – ESCLUSIVO

parla-valeria-marini:-“le-preghiere,-la-pandemia,-i-figli-e-l’amore-finito-(male)…-vi-racconto-tutto”-–-esclusivo

La fede in Dio, il vaccino (che farà al più presto), la voglia di adottare un bambino. Nell’intervista esclusiva al settimanale Oggi, la showgirl 53enne parla senza freni. Anche della relazione chiusa con il manager 36enne Gianluigi Martino: “Sono venuti a mancare valori per me irrinunciabili”, dice, “primo fra tutti il rispetto”

Valeria Marini si racconta a cuore aperto al settimanale Oggi. Dalla pandemia alla fede in Dio, dal vaccino (che farà al più presto) alla voglia di adottare un bambino. Nell’intervista esclusiva, la showgirl 53enne parla anche della fine della relazione con il manager 36enne Gianluigi Martino, che frequentava dal febbraio 2019. “Sono venuti a mancare valori per me irrinunciabili”, dice, “primo fra tutti il rispetto” – FOTO ESCLUSIVE | VIDEOINTERVISTA

Valeria Marini e Gianluigi Martino vivevano già assieme… – ESCLUSIVO

PUNTAVA A SANREMO – Valeria Marini ai tempi del Covid esce dal suo personaggio di Marilyn Monroe all’italiana, sexy e un po’ svampita per svelarci la sua umanità nascosta. Anche se continua a stupirci con la sua tentata (e frustrata) partecipazione al Festival di Sanremo come cantante in gara. «Sanremo è Sanremo e Amadeus è stellare. Dopo il successo della mia canzone Boom che la scorsa estate è tanto piaciuta, Sanremo sarebbe stata la realizzazione di un sogno», dice Valeria che, metabolizzata la delusione per non esser stata scelta, è alle prese con i disagi conseguenti alla pandemia, a cui si aggiungono altri problemi. La sua storia d’amore con Gianluigi Martino, manager televisivo 36enne, presentato come fidanzato ufficiale, è finita male. Tanto che la showgirl lo ha diffidato legalmente di parlare della loro passata relazione, mentre lui imputa la fine dell’unione a Gianna Orrù, la madre della Marini. Una accusa tutta da dimostrare, in un momento in cui la mancata suocera è stata truffata da un investitore disonesto, con la perdita di ben 335 mila euro. «La faccenda è in mano agli avvocati, ma io sono molto preoccupata per mia madre, provata anche psicologicamente», dice Valeria che per la per la prima volta si racconta dimenticandosi di essere la Marini.

Valeria Marini e Gianluigi Martino, l’amore era nato così – ESCLUSIVO

Come vive la pandemia? «Con grande fatica. Dopo l’estate ci eravamo illusi tutti di essere fuori dal tunnel e ora ritrovarci di nuovo a fare i conti con quel mostro implacabile che è il Covid, è veramente pesante. Mi mette in ansia soprattutto quel senso degli abbracci spezzati che mi impedisce di avere contatti fisici con le persone care. Ho la sensazione che la mia vita sia sospesa, in attesa di tornare alla normalità che ormai sembra un paradiso perduto. Tuttavia, non ho perso quella base di ottimismo tipico del mio carattere, soprattutto ora che è stato scoperto un vaccino. Non sono diffidente e sarò la prima a farne uso».

Ha un consiglio da dare a chi è meno forte di lei? «Dico che non bisogna perdere la fiducia perché anche gli eventi più dolorosi possono tirar fuori la parte migliore di noi. Occorre lottare contro la depressione dilagante che indebolisce le risorse immunitarie rendendoci più fragili. Resistere non è certo facile, ma dobbiamo provarci, anche con l’aiuto della fede. Io sono religiosa e ho trovato sostegno nella preghiera. Mi è prezioso anche l’esempio di Papa Francesco che amo per la sua semplicità e il suo coraggioso messaggio di speranza. Quest’anno, l’8 dicembre, nonostante gli avessero sconsigliato di esporsi, ha partecipato egualmente alla cerimonia in onore della Madonna Immacolata, a Piazza di Spagna. Dalla finestra di casa mia che affaccia proprio sulla piazza, ho potuto vederlo e mi sono sentita rassicurata dal suo sorriso».

Valeria Marini torna single: “Meglio stare col mio gatto che con certi uomini…” – ESCLUSIVO

Sia sincera, le pesa essere sola in questo momento? «Sì, ma non rimpiango il mio ex fidanzato. La nostra storia è finita per la mancanza nel nostro rapporto di alcuni valori per me irrinunciabili, primo tra tutti il rispetto. Non vale la pena di entrare nei dettagli, ma voglio puntualizzare, smentendo quanto questo signore dice in giro, che non è stata mia madre a causare la nostra separazione. A escluderlo per sempre dalla mia vita sono stata io: alla compagnia di certi uomini preferisco di gran lunga quella del mio gatto, Sua Maestà, una presenza tenera e discreta».

Valeria si riconosce qualche responsabilità nel fatto di scegliere sempre l’uomo sbagliato, in quella che viene definita la “sindrome di Marilyn”? «A parte il fatto che ho vissuto anche delle belle storie d’amore rimaste segrete, ammetto di aver avuto parecchie delusioni, proprio come la Monroe. In realtà una donna bella e famosa è un soggetto a rischio perchè è sempre circondata da uomini che la cercano anche per desiderio di visibilità. Per cui, fragile e distratta dai mille impegni, diventa facilmente una preda. È capitato anche a me di cadere nella trappola di chi mentiva dicendo di amarmi, ma quando mi accorgo dell’inganno, divento dura come una roccia. E non torno indietro».

Valeria Marini in versione leopardata e… dimagrita! – ESCLUSIVO

Sogna ancora marito e figli? «Si perchè l’amore è il senso della mia vita. Circa il mio desiderio di maternità, però, oggi penso che si possa essere madre in tanti modi, al di là di quello biologico. Io, per esempio, mi sento tale per le due figlie di mia sorella, che adoro e in futuro potrei adottare un bambino. Se una donna ha tanto amore nel cuore, è giusto che lo riversi sugli altri».

Uno degli effetti del Covid è quello di spegnere i rapporti di coppia: ha un consiglio per ravvivarli? «A parte i facili consigli di seduzione, penso che per ravvivare le unioni serva soprattutto riscoprire i sentimenti. Insomma, bisogna fare all’amore con amore e allora tutto funziona meglio».

Valeria Marini sirena super sexy – FOTO ESCLUSIVE

Come fa ad avere sempre un look stellare con l’aria che tira? «Essere sexy fa parte del mio Dna e quindi per me mostrarmi sempre al top è un fatto naturale e, anche se vado in cucina a dare la pappa a Sua Maestà, mi metto addosso qualcosa di carino. In piena pandemia, ho avuto pure io attimi di cedimento, ma ho reagito e penso che ogni donna, in qualsiasi circostanza, dovrebbe sforzarsi di conservare la sua femminilità».

Sente il problema della violenza sulle donne? «Profondamente perché in passato ho subito anche io violenze, fisiche e psicologiche. Ho realizzato un video per sensibilizzare l’opinione pubblica su questo dramma sociale. E sto pensando alla truffa di cui è stata vittima mia madre, perché anche il raggiro è un sopruso e lascia tracce indelebili».

Valeria, vuole dare una definizione di se stessa? «Sono una donna che si porta ancora per mano la bambina di tanti anni fa, convinta che il recupero di una certa innocenza infantile e la leggerezza siano armi importanti per vincere le nostre battaglie. Anche quella contro il virus».

Matilde Amorosi